img0022

facebook
instagram
linkedin
whatsapp

Il pagamento della consulenza, degli itinerari, della stesura di itinerari personalizzati in base alle proprie esigenze o del diario di viaggio, è possibile tramite bonifico bancario, conto Paypal o Satispay. Verrà richiesto un acconto in base al tipo di lavoro svolto. Ricordo che nel caso di prenotazione di viaggi complessi (superiori ai 1500 € di valore) l’intero importo di consulenza sarà stornato dal totale del viaggio.

Viaggi e Gite con Laura

 

Blog di Viaggi e Consulenza

Professionalità e passione per i viaggi


facebook
instagram
linkedin
whatsapp

P.IVA: 03917040135 -  Viaggi e gite con Laura -  info@viaggiegiteconlaura.com

COOKIE POLICY

Blog

Ah, sì, non te l’ho detto… questo sito è nato come un blog, per raccontare i miei viaggi e le possibili mete future.

L’attività del blog ha avuto una pausa dovuta alla grande avventura iniziata con la nascita di mia figlia Lucilla ma, adesso che è cresciuta e ha iniziato ad assaporare anche lei la bellezza dei viaggi, ho deciso di tramutare la passione in una professione.

    Le bellezze di Verona in due giorni...

    14/01/2022 18:50

    Laura

    Italia, città, veneto, verona, castel san pietro, castelvecchio, arena di verona, piazza erbe, piazza bra, piazza dante, lungadige, romeo e giulietta, osteria veronese, verona tour, torre dei lamberti, casa di giulietta,

    Le bellezze di Verona in due giorni...

    Due giorni di un weekend di novembre a Verona con un’amica… racconto adesso la mia esperienza in questa città incantevole e piena di fascino.

    Due giorni di un weekend di novembre a Verona con un’amica… racconto adesso la mia esperienza in questa città incantevole e piena di fascino.

     

     

     

    Due giorni di un weekend di novembre a Verona con un’amica… racconto adesso la mia esperienza in questa città incantevole e piena di fascino.

    Partiamo il sabato mattina da Milano Centrale con Italo direzione Verona e dopo una deviazione su Bologna per lavori in corso sulla linea dell’alta velocità, arriviamo nella città di Romeo e Giulietta. Lasciamo la stazione, andiamo in hotel per il check-in e ci avventuriamo poco prima del centro storico per un pranzo vegano da Flower Burger, con hamburger di legumi e ottime patatine alla paprika.

    verona1.jpegverona2.jpegverona3.jpeg
    verona4.jpegverona5.jpeg

    Iniziamo la prima esplorazione della città, che ha come punto principale per l’orientamento la famosa piazza Bra con la bellissima Arena, dove spesso si tengono spettacoli e concerti. Piazza Bra è decisamente una delle più vive di Verona e il suo maestoso anfiteatro di epoca romana la avvolge con la sua storia e la sua architettura. Noi siamo capitate nel periodo dell’Avvento e vederla decorata da luci è stato magico.

    verona6.jpegverona7.jpeg

    La nostra visita prosegue con Piazza delle Erbe, bellissima e incorniciata da alcuni edifici che hanno fatto la storia della città, come la Domus Mercatorum, la Torre del Gardello e il Palazzo Maffei. Alla destra della piazza si trovano invece le cinquecentesche case dei Mazzanti, riccamente affrescate e con colori stupendi. I mercatini di Natale in piazza e nelle immediate vicinanze sono molto carini e l’atmosfera che si respira è autentica, festosa, anche in questo periodo difficile dovuto al Covid. Le luci, i colori, i suoni, le decorazioni e gli oggetti in vendita aiutano a non pensare e ad ammirare tutto quello che riguarda il Natale, compreso il negozio del Natale con tante statue per presepi, bocce per l’albero, e molto altro.

    Anche in Piazza dei Signori, o Piazza Dante, si respira la stessa atmosfera e ci si arriva da Piazza delle Erbe attraversando l’arco della Costa, chiamato così grazie alla insolita presenza di una costola di balena che pende dalla volta. Si chiama anche Piazza Dante in onore della statua del famoso poeta e qui si affacciano palazzi importanti come la Loggia del Consiglio, il Palazzo del Governo, la Domus Nova e il Palazzo della Ragione. Quest’ultimo ospita anche la Torre dei Lamberti, dalla cui sommità, raggiungibile tramite scale o ascensore, si gode uno spettacolare panorama del centro storico.

    verona8.jpegverona9.jpegverona10.jpegverona11.jpegverona13.jpegverona14.jpegverona16.jpegverona15.jpeg

    Estasiate da quanto può offrire il centro, ci dirigiamo verso il Lungadige ammirando la Basilica di Santa Anastasia e il Castel San Pietro sull’altra sponda (raggiungibile con una funicolare ma non aperto al pubblico). Ci sorprende una lieve pioggerellina che però non ci fa desistere dallo scattare fotografie panoramiche e dall’oltrepassare il Ponte Pietra, per passeggiare sull’altra sponda con un occhio sul Duomo e sugli edifici pittoreschi del lungofiume. Ritornare in centro tramite le strette viuzze con scorci meravigliosi è stata forse una delle parti più belle della giornata. E davanti a noi si apre lo spettacolo di Piazza Bra e dell’Arena illuminate, di una suggestione unica!!!

    verona17.jpegverona19.jpegverona23.jpegverona24.jpegverona25.jpegverona26.jpeg

    Rientriamo in hotel per un po’ di riposo prima di andare a cena. Il nostro Hotel Indigo è davvero superlativo, vicino al centro e alla stazione, con camere eleganti e dotate di tutti i comfort, con particolari sia classici che di design. Un’ottima soluzione per chi cerca la comodità ma relativamente defilati dal centro.

    La pioggia continua ma per fortuna non ci disturba molto, accompagnandoci verso L’Osteria al Duca, dove gustiamo una cena squisita tipica veronese, con bigoli al ragù di asino e una fesa di vitello ai funghi morbidissima e gustosa. Il locale è tipico, molto curato nei dettagli e con menù fisso che prevede primo e secondo, che non può essere diviso in due. Ne vale sicuramente la pena, il gusto è assicurato!

    Dopo cena gironzoliamo per il centro prima di raggiungere l’hotel e prepararci per la giornata seguente, che purtroppo è l’ultima.

    verona27.jpegverona28.jpegverona29.jpegverona31.jpegverona33.jpegverona34.jpeg

    La colazione in hotel è ricca e comprende sia il dolce che il salato, con molta scelta di prodotti gustosi e genuini. Lasciamo l’hotel salutando solo momentaneamente in reception, torneremo più tardi a recuperare i bagagli.

    Torniamo in Piazza Bra per poi proseguire per le vie del centro e per raggiungere l’imponente Castelvecchio. Questo castello risale all’epoca medievale ed è stato fatto costruire da Cangrande II della Scala. Una parte del complesso è stata ristrutturata da Carlo Scarpa e custodisce collezioni di arte medievale, rinascimentale e moderna. Nelle vicinanze si ammirano il Ponte di Castelvecchio, l’Arco dei Gavi, la Basilica di San Lorenzo e si può passeggiare nell’altra zona del Lungadige, per poi inoltrarsi ancora verso il centro storico e la famosa Casa di Giulietta. Noi purtroppo non siamo riuscite a visitarne l’interno a causa della lunghissima coda all’ingresso (tempo stimato di attesa 2 ore), ma abbiamo ammirato il balcone più famoso della città da fuori, per fortuna lo avevamo già visto in passato in altre nostre passeggiate in città.

    Decidiamo di fare un po’ di shopping per le vie vicine prima di fermarci a pranzo in piazza Bra. E’ giunta però l’ora di tornare a casa, due passi verso l’hotel e verso la stazione con la promessa di tornare, viverci la città in più giorni, aggiungendo magari i dintorni spettacolari. Arrivederci Verona!!!

    verona35.jpegverona37.jpegverona39.jpegverona40.jpegverona41.jpegverona42.jpegverona43.jpegverona45.jpeg
    Come creare un sito web con Flazio